Una legge seeemplice!


Buona aria o buona mafia di montagna?

Come poteva non passare la miniriforma elettorale considerata la schiacciante maggioranza in Consiglio? Non poteva, infatti è passata. Il “semplice restyling”, come è stato definito da Alberto Zucchi del PdL o le “modifiche di buon senso”, come le ha chiamate Augusto Rollandin, in realtà non sono affatto semplici, ma una mossa ben studiata per vanificare la segretezza e aumentare il controllo sugli elettori. Le tre preferenze che un lontano referendum propositivo chiedeva di togliere proprio per eliminare il terzo occhio, permettono di sorvegliare chi-vota-chi. Questo è il buon senso secondo le President! Questa è la semplificazione secondo Diego Empereur, capogruppo dell’Union! Da una parte le istituzioni organizzano “percorsi della legalità”, dall’altra disegnano leggi che questi percorsi abilmente la sviano. Tutto nel massimo rispetto delle regole democratiche è chiaro! Viviamo in una Regione che semmai avesse una vocazione, quella non potrebbe essere altro che mafiosa. Mai un’alternanza politica! Sempre gli stessi uomini al comando! Un sacco di soldi, controllo capillare su tutto e tutti… che almeno la smettessero di invitare personaggi illustri, a raccontarci storie di mafie altrui, che hanno il solo scopo di annebbiare la capacità di riconoscere la nostra di mafia! Qui non si fanno saltare le teste, non ce ne bisogno: sono diventate VUOTE!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Critica, Mafia di montagna, Natura Morta, Requiem, Uomini politici

Tag: , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “Una legge seeemplice!”

  1. bruno courthoud Says:

    ma qualcuno ha letto l’ordine del giorno che è stato votato congiuntamente alla legge elettorale? il colmo dell’ipocrisia politica!
    p.s. personalmente penso che le tre preferenze siano state volute per il comune di aosta.
    Alternanza? ma finché c’è l’UV non se ne parla! (leggete il suo statuto): è un mouvement che è PROGRAMMATICAMENTE per la conquista del potere e per il successivo mantenimento a qualsiasi condizione (un pò come il PCI a suo tempo). L’UV è un mouvement NON democratico che usa la democrazia per i suoi fini.

  2. patuasia Says:

    Si riferisce all’invito ai Sindaci uscenti di non presentarsi come futuri candidati a vice-sindaci? Effettivamente, ci stanno prendendo per i fondelli! Ma quando mai al posto di una legge si vota un invito!
    Mai dire mai…

  3. bruno courthoud Says:

    mi riferivo proprio a quello, dopo la scelta di non sopprimere la figura del vicesindaco eletto direttamente: una cosa ridicola!

  4. bruno courthoud Says:

    una cosa proprio da chez nouz!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: