Requiem per Uhalim


Rose per Uhalim

Rose per Uhalim

Uhalim, il presenzialista di ogni blog e forum valdostani, si è buttato sotto un treno. Si è ucciso come suo padre. Un maestro elementare colpevole di aver preso per le orecchie una scolara seduta sul davanzale di una finestra. Ai miei tempi i miei genitori avrebbero dato ragione al maestro e lui sarebbe vissuto. Io avrei imparato a ubbidire e a sedermi sulle sedie, senz’altro più comode e sicure. Ma non sono i miei tempi, sono quelli di Uhalim. Uomo profondamente disturbato da una tragedia che si sarebbe potuta evitare con pacato buon senso.  Tempi confusi questi. I figli si seviziano nel chiuso delle pareti domestiche, ma fuori dal nido la tirata di orecchie di un “estraneo” può essere la causa di due morti. Non abbiamo conosciuto l’ingegnere Emilio Revil, sapevamo chi era. Siamo sensibili alla sua sofferenza di figlio e ci dispiace per come ha potuto risolverla.

Explore posts in the same categories: Requiem

Tag:

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

2 commenti su “Requiem per Uhalim”

  1. solo85 Says:

    addio emilio…mi sarebbe piaciuto conoscerti meglio

  2. paolo piccirilli Says:

    emilio sono paolo devilinside …… ke storia! Riposa in pace ….addio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: